Pape Satàn, Pape Satàn Aleppe!


Ho impostato i filtri in Google Scholar – forse lo strumento più interessante, sicuramente più dell’algoritmo che permette il riempimento automatico nelle ricerche! – affinché mi consegnasse nella posta elettronica gli articoli che potrei ritenere validi per i miei studi.

William Blake - Elohim Creating Adam

William Blake, Elohim Creating Adam. 1795, London Tate Gallery.

Qualche volta, si tratta di citazioni a piè di pagina, note bibliografiche scarsamente rilevanti. Ma oggi l’automatismo è stato veramente utile: sto leggendo un articolo tratto da una rivista on-line, Nova et Vetera, di matrice cattolica, e subito impattano i lavori di William Blake sullo schermo.

Uno studio di Massimo Borghesi getta luce sugli Ofiti, una setta religiosa fedele al Nemico. Questi sono convinti che il Messia-serpente libera il mondo dalla presa tirannica di Jahvè [così nella versione propria ad Ernst Bloch]. Non voglio interpolare ulteriormente, e rimando chi volesse leggerne ancora all’articolo a cui mi riferisco.

Se bastasse la dialettica hegeliana, potremmo liquidare articolo e tema: l’Assoluto negativo non esiste, ché di Assoluto c’è solo uno Spirito che rinnova costantemente le sue forme. Sostanziandole. Ma questa dialettica adamantina, capace di sporcarsi solo di un’ironia che troppo raramente è rivolta verso se stessa, ci preclude l’accesso a un fondo delle cose che non è dialettico. Si tratta invero di uno solo degli aspetti della realtà: tamas, l’oscurità. Qui i logoi non attecchiscono, giacché l’oscurità è ciò che precede la creazione. Non è solo la luce a dare origine al Bello e alle sue forme. Un’armonia insolita e una fascinazione irresistibile può trovarsi anche nell’oltraggio. Qui devono arrestarsi la logica, la morale, l’Assoluto positivo, ma non per cedere al Nemico, né per tentare un suo recupero, la sua e-mancipazione. Se bastassero figure a rendere tale conflitto, queste sarebbero il caduceo ermetico, i torciglioni celtici o i mandala indiani.

Dalla sua parte, l’esercito del Bene (!) non ha solo San Michele arcangelo, tutte le schiere dei suoi simili, da anteporre al Nemico. Anche perché di questa mitologia/agiografia cristiana la nostra politica è intrisa [non so se sia il caso di informarvi della fondazione esoterica di certi partiti della destra]. Il mio riferimento è [ancora?] la dialettica dell’Illuminismo: quarant’anni dopo la sua apoteosi, non siamo ancora troppo capaci di intenderla profondamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: